Leader affiliativo

Written by on 24 Settembre 2020

Anche oggi proseguo il mio viaggio parlando dello stile leader affiliativo.

Dopo il concetto di leadership, e dopo aver visto il come esercitare una leadeship emotiva, arriviamo allo stile di leadership affiliativa.

Il focus dell’attenzione di un leader affiliativo è la persona, non il collaboratore o il dipendente, ma l’essere umano e i suoi sentimenti -quasi in antitesi con lo stile visionario e coaching.

Gli impatti del leader affiliativo

Questo stile di leadership ha il potere dirompente di cementare il gruppo, offrendo ad ogni singolo individuo sia sostegno emotivo nei momenti di difficoltà personale, sia alimentando rapporti interpersonali estremamente solidi: aumentando fiducia e coesione.

Inoltre, lo stile leader affiliativo è estremamente utile per migliorare l’armonia di un gruppo, o sollevarne il morale dopo una stagione in cui i risultati non sono poi così gratificanti. 

Il leader affiliativo renderà possibile una magia che difficilmente riesce nei contesti di strutture complesse: ovvero parlare, comunicare apertamente. Nei limiti dell’educazione reciproca possiamo davvero dire qualsiasi cosa, anche che un comportamento tenuto nei nostri confronti non ci è andato a genio.

[infobox]Nel mio ruolo di venditore, non accade sempre, ma alcuni clienti hanno necessità di un approccio molto simile.

Il processo di acquisto do un cliente è dettato più dal grado di fiducia e stabilità della relazione, magari richiedono un po’ di attenzione in più, ma di solito sono anche i clienti che mostrano il grado più alto di fidelizzazione.[/infobox]

Questo giustifica il perché le nostre nonne/nonni vanno, o andavano nel mio caso, sempre dallo stesso macellaio, fornaio, vinaio ecc., e spiega anche il perché al rientro, oltre alla spesa, si ritorna anche con un bel carico di notizie.

Quali caratteristiche per il ruolo affiliativo

È  piuttosto evidente che la prima caratteristica dello stile leader affiliativo è lavoro di gruppo e collaborazione, ovvero la capacità di fare squadra, di mantenere rapporti distesi e amichevoli, incentivando le relazioni tra le persone.

La naturale conseguenza è creare empatia, il leader affiliativo, come il visionario e il coach, sono dotati (o hanno sviluppato) della abilità di percepire e capire il punto di vista degli altri.

Non stupisce che, di solito, il gruppo guidato da questo tipo di leader sia fortemente motivato, spinto soprattutto dal volano del mood del gruppo.

Le emozioni sono contagiose (sistema limbico aperto) ed è così che uno spirito positivo sia di stimolo per i componenti del gruppo anche quando sono impegnati in mansioni poco “interessanti”.

Sappiamo bene che in tutte le famiglie ci sono delle tensioni, è inevitabile! Ed è per questo motivo che l’ultima caratteristica di cui è dotato questo stile sia la capacità di gestire i conflitti, utile soprattutto in casi in cui le personalità dei componenti del gruppo sono un po’ ingombranti. Ad esempio nello sport, dove è più probabile che la voglia di emergere del singolo si scontri con altri maschi alpha :D.

Non ho trovato un personaggio di un film a cui associare questo stile di leader, magari può essere interessante se provi tu a suggerirmi un film o il personaggio che contraddistingue il leader affiliativo.

Al prossimo post

Ps Photo by Jake Kokot on Unsplash

Tagged as , , , ,



Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.




Search
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: